Climatologia

IL CLIMA DEI COLLI ALBANI

I Colli Albani sono un gruppo isolato di alture che si eleva dalla campagna romana (le cui propaggini iniziano ad una quindicina di chilometri da Roma in direzione sud est), costituito dai depositi di un antichissimo vulcano quaternario, la cui ultima eruzione risale a circa 27000 anni fa e di cui rimane ancora oggi la base.

L’atrio del vulcano posto tra la cinta esterna e il cono centrale del vulcano si chiama valle della Molara. Dal cono centrale emergono la cima delle Faete (956 m.), il monte Cavo (949 m.) e il colle Jano (938 m.). Nella cinta esterna verso sud est si elevano il monte Peschio (939 m.) e il Maschio Lariano (891 m.)…

IL CLIMA DI ENNA

Assolutamente spettacolare nella sua ubicazione in cima al monte San Giuliano, la città di Enna con i suoi 948 metri sul livello del mare è il capoluogo più alto d’Italia. Nota anche come il “Belvedere della Sicilia” è posta esattamente nel centro geografico della Sicilia; con la sua spettacolare posizione domina tutto il centro dell’isola con un panorama straordinario che spazia su tutto il territorio circostante.

Altrettanto interessante è il centro storico della cittadina che conserva tra l’altro al suo interno il possente Castello di Lombardia quasi del tutto intatto nel fascino delle caratteristiche medievali…

IL CLIMA DI FROSINONE

Nel territorio della provincia di Frosinone, al confine con le procincie di Roma e Latina, nella parte sud-orientale del Lazio, è possibile individuare tre distinte unità morfologiche: i rilievi appenninici dei Monti Simbruini, dei Lepini e del gruppo della Meta Mainarde (con altezze che superano i 2000 metri): i rilievi preappenninici con parte dei Monti Lepini, Monti Aurunci ed i Monti Ausoni (altezze comprese tra i 1000 e i 1400 metri di altezza) e infine la Valle Latina (detta anche valle del Sacco), che separa i complessi appenninici da quelli preappenninici.

La città di Frosinone, situata ad un altezza di 291 metri sul livello del mare,è divisa in una parte antica arroccata su di un colle che domina la valle del Sacco…

IL CLIMA DI LA PAZ

La Paz la capitale sede del governo boliviano si estende lungo un canyon largo 5 chilometri ad un’altitudine di circa 4000 metri, incassata in una profonda valle in prossimità del lago Titicaca, dominata dalla triplice cima dell’ Illimani che arriva fino a 6450 metri sul livello del mare. La Paz è in assoluto la città più alta del mondo e se questo da una parte le permette di avere un clima molto gradevole, data la latitudine, dall’altra presenta inconvenienti dovuti all’estrema rarefazione dell’aria data la quota.

E’ il famoso mal di montagna, il “soroche”, che può provocare patologie temporanee che vanno però scomparendo con la permanenza..

IL CLIMA DI NEW YORK

La città di New York sorge alla foce del fiume Hudson e si estende sulla terraferma e sulle cinque isole, Manhattan, Governors, Welfare, Wards e Randalls. Il clima locale, di tipo essenzialmente continentale, segue il modello di molte delle città del Nord est americano , e varia dal caldo umido, caratterizzato da un’afa opprimente nel periodo estivo, al freddo intenso dell’inverno, spesso nevoso.

Nelle stagioni intermedie si registra invece un estrema variabilità. Frequenti nella stagione invernale le discese fredde di correnti provenienti dal Labrador che causano repentini cali di temperatura e frequenti tormente di neve che talvolta arrivano a paralizzare l’ intera città, nonostante quest’ ultima…

IL CLIMA DI ROMA

La città di Roma è situata ad un’altezza media di circa 20 metri sul livello del mare, in una vasta pianura al centro dell’Agro romano, confinante ad ovest con la costa tirrenica ed ad est con le prime propaggini dell’appennino. Data la complessa orografia della zona, in questa sezione proveremo ad analizzare il clima e i vari microclimi esistenti nella città.

In generale è possibile affermare che il clima di Roma è di tipo temperato, con valori particolarmente miti sulle coste, e moderatamente freddo, soprattutto d’inverno nelle zone più interne