Come chiudere Partita Iva e i costi da sostenere: ecco tutte le info su come presentare domanda

Chiudere una partita Iva, ecco come si può fare online e quali sono le modalità previste per presentare la domanda

Quanto costa e come si può chiudere una partita Iva online ? E’ una domanda che si pongono tanti piccoli imprenditori o professionisti che hanno deciso di cessare l’attività e non sanno orientarsi sulle cose da fare. Innanzitutto premettiamo che occorre sempre presentare la domanda online di chiusura della partita Iva all’Agenzia delle Entrate. I costi di chiusura per una ditta individuale spesso sono pari a zero.

Sicuramente non si dovrà pagare nulla per chiudere la partita Iva inattiva o mai usata da 3 anni. Se la partita Iva da chiudere invece lamenta dei debiti allora sarà sempre meglio consultare un bravo commercialista prima di aprirne una nuova. Su questa pagina vi daremo le informazioni utili per presentare la domanda di cessazione in regime ordinario di una impresa.

Se la partita Iva è a regime ordinario, va utilizzato obbligatoriamente il modello previsto per l’inizio attività. Si tratta del modello AA9/12, quello che generalmente viene utilizzato per presentare le dichiarazioni di inizio attività, variazione dati e cessazione attività ai fini Iva. Tale domanda deve essere presentata all’Agenzia delle Entrate entro 30 gioni dalla data di cessazione dell’attività. Un semplice click sarà sufficiente per chiudere la partita Iva senza dover sostenere alcun costo.

Se invece si tratta di una ditta individuale iscritta al Registro Imprese per chiudere la Partita Iva servirà la Comunicazione Unica. Il modello va presentato presso lo sportello dell’Agenzia delle Entrate, oppure si può inviare a mezzo servizio postale o per via telematica. Se siamo in presenza di donazione o cessione d’azienda non occorre presentare la domanda per chiudere la Partita Iva. Se invece il titolare dell’azienda è deceduto tali oneri spettano agli eredi i quali, qualora non intendono proseguire con l’attività, dovranno presentare la dichiarazione di chiusura. In caso di società va sempre utilizzato il modello AA7/10 con le stesse modalità di invio descritte in precedenza.

I costi da sostenere per chiudere l’attività

Se una partita Iva è inattiva da tre anni, anche l’Agenzia delle Entrate può autonomamente chiuderla d’ufficio. Le uniche spese da sostenere sono quelle relative alla cancellazione dal Registro Imprese. In tal caso va versata una cifra che oscilla dai 90 euro ai 120 euro in base alle modalità di cancellazione.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *