cambiamenti climatici

I cambiamenti climatici avrebbero originato l’estinzione dell’uomo di Neanderthal

Ecco i risultati di una ricerca francese che avrebbe dimostrato le ragioni per cui l’uomo di Neanderthal si sarebbe estinto

L’uomo di Neanderthal potrebbe essersi estinto a causa di calo dei loro tassi di fertilità dettati da cambiamenti climatici, come avrebbe dimostrato uno studio pubblicato su Live Science. L’ultimo degli uomini di Neanderthal, i parenti estinti più prossimi degli esseri umani moderni, scomparve dall’Europa circa 40.000 anni fa. La ricerca precedente ha stimato che al suo apice, l’intera popolazione di Neanderthal in Europa e in Asia era piuttosto piccola, per un totale di 70.000 individui al massimo.

Gli scienziati hanno a lungo discusso se la dispersione degli uomini moderni in tutto il mondo abbia aiutato a uccidere i Neanderthal, sia a causa dei conflitti sia indirettamente attraverso la diffusione di epidemie.

La scomparsa della popolazione di Neanderthal è un argomento eccitante ” ha dichiarato l’autrice senior dello studio, Silvana Condemi, paleoantropologo ad Aix-Marsiglia Università di Marsiglia, in Francia. “Per molto tempo, si pensava che l’Homo sapiens avesse semplicemente ucciso gli uomini di Neanderthal. Oggi, grazie ai risultati dell’analisi genetica, sappiamo che gli incontri tra Neanderthal e Sapiens non erano sempre così crudeli e che addirittura spesso le due razze si sono incrociate”.

Invece di indagare sul perché i Neanderthal siano scomparsi, si è voluto indagare sul come sono scomparsi. Nello specifico, gli scienziati hanno generato modelli informatici che hanno esplorato il modo in cui le popolazioni di Neanderthal si sono estinte nel tempo in risposta a una varietà di fattori, come la guerra, le epidemie e la riduzione della fertilità o dei tassi di sopravvivenza tra uomini e donne di diverse età.

L’estinzione avvenne lentamente e non per un evento catastrofico

Secondo la Condemi, la loro estinzione non può essere spiegata da un evento catastrofico. Né l’aumento dei tassi di sopravvivenza per i giovani né per gli adulti, né una forte diminuzione dei tassi di fertilità, sono da rintracciare come probabili cause del lungo declino osservato negli uomini di Neanderthal. Invece si è scoperto che l’estinzione di Neanderthal sarebbe possibile da spiegare in un lasso di tempo di 10.000 anni con una diminuzione del 2,7% nei tassi di fertilità delle giovani donne di Neanderthal – madri prima di meno di 20 anni – e entro 4.000 anni con una diminuzione dell’8% dei tassi di fertilità in questo stesso gruppo.

“La scomparsa dei Neanderthal è probabilmente dovuta a un leggero calo della fertilità tra le donne più giovani“, ha detto Condemi. “Questo è un fenomeno di portata limitata che, nel tempo, ha avuto un impatto“.

I Neanderthal sono scomparsi durante un periodo di cambiamenti climatici. Le fluttuazioni ambientali potrebbero aver portato a una leggera diminuzione del cibo e, a sua volta, questo evento potrebbe spiegare una riduzione della fertilità. Secondo la ricercatrice gli esseri umani moderni, se il numero medio di nascite scendesse ad un livello di 1,3 tra le donne di tutto il mondo, potrebbero estinguersi tra 300 anni.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *