Le opzioni binarie: mini guida sul loro utilizzo

Per chi si addentra nel mondo del trading online, le opzioni binarie sono senz’altro la modalità più semplice per iniziare così da prendere dimestichezza con il settore e cominciare sin da subito a guadagnare. Certo è che si tratta comunque di un mondo complesso ed è per questo che è molto importante iniziare seguendo passo dopo passo una mini guida.

Per cominciare a guadagnare è sufficiente scegliere un asset di riferimento (un indice azionario o una coppia valutaria, euro dollaro per esempio), prevedere quale sarà la direzione che la quotazione dell’asset andrà ad assumere, e prevedere un orizzonte temporale di scadenza dell’opzione. Non bisogna fare altro che scegliere, puntare e aspettare, insomma.

Se al momento della scadenza dell’opzione, il trader avrà compiuto una previsione corretta, riceverà il capitale investito maggiorato di una percentuale. Questa percentuale viene chiamata payout e generalmente si aggira intorno al 60-70%. Attenzione, però, perché se al contrario la previsione si rivelerà sbagliata avrete perso l’intero capitale.

Opzioni binarie: la regolamentazione in Italia

Le opzioni binariePer operare in questo settore in maniera legale e sicura, l’unica strada è quella di scegliere piattaforme di trading online, il cosiddetto broker, autorizzate non cedendo alle false tentazioni di guadagni facili e veloci che troppo spesso ci vengono proposte.

Per prima cosa il broker, per essere sicuro, dovrebbe avere una doppia autorizzazione del CySEC ovvero l’organismo di controllo situato a Cipro e della Consob che è invece il corrispondente italiano dal 1974.

Come per il CySEC, anche per la Consob, basta collegarsi sul sito ufficiale, sotto la sezione intermediari, cartella dell’ albo imprese di investimento, sotto-cartella imprese di investimento senza succursale. Quindi se state valutando la possibilità di aprire un conto con un certo broker, ma volete assicurarvi che lo stesso abbia l’autorizzazione Consob, non vi resta altro da fare che cercarlo in questo elenco.

Attenzione perché anche in questo caso non dovrete andare a cercare il nome commerciale del sito, ma il nome della società che è proprietaria del sito. Questo dato lo potrete trovare in fondo alla Home page del sito commerciale, nella sezione chi siamo oppure contatti.

È comunque possibile imbattersi su siti sicuri ma non italiani, come http://www.opzionibinarie.co.it/ per farvi un esempio, e allora ci converrà andare a dare una sbirciata su tutte le autorità addette al controllo in altre nazioni.

Strategie opzioni binarie: ecco da quali cominciare

La terza cosa da conoscere per avere successo nel mondo delle opzioni binarie sono le strategie che sono in grado di moltiplicare i nostri guadagni a fronte di piccoli investimenti.  L’abs delle opzioni binarie è una strategia nota come la gabbia. In sostanza si individua un margine sicuro sul quale puntare e si insiste su quella stessa puntata investendo poco per volta sempre così da guadagnare poco ma in maniera ripetuta e continuativa.

Questa è considerata una delle migliori strategie per chi inizia. Poi c’è la tecnica della volatilità implicita che, invece, ci consente di conoscere i momenti in cui molto probabilmente si verificheranno cambi di direzione dell’andamento di un asset. In sostanza di consente di capire il cambiamento di trend prima che accada così da non perdere grandi quantità di denaro.

Ci sono poi gli studi sulle attinenze e le divergenze che consistono nello studiare un trend di mercato, delle correlazioni e dei dati fondamentali per fare i nostri pronostici. Ogni tecnica è spiegata sul web con dovizia di particolari ma spesso seguire un webinar, in alcuni casi anche a pagamento, può essere davvero illuminante.

Leave a Comment

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code