leonardo da vinci anniversario

Leonardo Da Vinci anniversario morte, le celebrazioni per i 500 anni dalla scomparsa del genio

Per il 500.mo anniversario della morte di Leonardo Da Vinci sono in programma molte iniziative dedicate a studenti e non solo.

Ricorre oggi il 500.mo anniversario della morte di Leonardo Da Vinci uno dei più grandi inventori e scienziati di sempre. Le sue scoperte ancora attualissime sono state un punto di riferimento per tutti. Se ne andò il 2 maggio del 1519 all’età di 67 anni. La sue inesauribile spinta ad esplorare luoghi diversi da quello in cui nacque lo indusse ad interessarsi di tutte le discipline artistiche. Grande osservatore della natura nel corso della sua vita ebbe modo di interessarsi e di innovare il mondo dell’ architettura e della scultura ma eccelse in altri ambiti artistici come la pittura, la poesia, la musica, l’anatomia, la botanica, l’astronomia, l’idraulica e la matematica.

Uno dei più grandi geni che l’umanità abbia mai conosciuto. Fu anche noto per essere un Gran Maestro delle feste e dei banchetti (così venivano chiamati gli attuali chef) scrisse anche 120 ricette di cucina. Aprì una locanda in società con Botticelli, chiamata “Le tre rane di Sandro e Leonardo”, su Ponte Vecchio a Firenze, reinventando anche gli spaghetti. E’ passato alla storia per essere stato il precursore di tantissime invenzioni e scoperte che hanno cambiato il corso della storia.

Le celebrazioni per la morte di Da Vinci che si concluderanno il 4 maggio

Sono tante le celebrazioni programmate per onorare i 500 anni dalla scomparsa di Leonardo Da Vinci. Insieme a Macron, nella mattinata di giovedì 2 maggio 2019, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella si recherà presso la tomba di Leonardo ad Amboise. .

Molte sono le attività previste per l’iniziativa #FuturaLeonardo dedicata ai 500 anni dalla morte del grande genio italiano. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) dal 2 al 4 maggio ha programmato a Roma un’iniziativa che coinvolgerà oltre 1.000 studenti e docenti da tutta Italia e che vedrà la partecipazione del ministro Carlo Bussetti e del critico d’arte, Vittorio Sgarbi con diretta streaming sul sito del Miur.

Gli studenti delle scuole secondarie di primo grado parteciperanno al “Leonardo Junior Hack” nel quale potranno vestire i panni di Leonardo, al fine di scoprire le sue grandi invenzioni e il suo genio ineguagliabile. Previste anche visite guidate nei musei e mostre a Roma. Le cerimonie si chiuderanno il 4 maggio.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *