riscaldamento globale

Venti gradi sopra la media, temperature record in Alaska: i ghiacciai sono diventati fiumi

In Alaska un inquietante picco di temperature che sta mettendo a rischio la sopravvivenza di alcune specie

In queste ore le colonnine di mercurio stanno registrando valori record in Alaska con temperature elevatissime di ben 20 grandi sopra la media del periodo. A riportare l’inquietante notizie è l’Alaska Center for Climate Assessment. Nella città di Barrow che si trova sulla costa settentrionale, si è registrata la temperatura di -1°C quando in genere le temperature medie del periodo sono di 20 gradi sotto lo zero termico.

Ma non va meglio in altre città dello Stato USA dove in questi giorni sono previste temperature elevatissime rispetto alla media stagionale. Un fenomeno inquietante che ripropone in grande stile il tema del Global Warming (riscaldamento globale) che gli esperti ritengono ormai essere diventata una vera e propria emergenza che condizionerà l’esistenza stessa del pianeta negli anni a venire.

In Alaska si stanno registrando temperature che solitamente si registrano nel mese di maggio. Proprio in quella regione statunitense, gli effetti del riscaldamento globale si stanno facendo sentire in modo evidente. Dove prima vi erano ghiacciai adesso vi sono fiumi navigabili e transitabili per il commercio navale. A rischio estinzione anche alcune specie come le foche e gli orsi che generalmente partoriscono nel ghiaccio.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *