iPhone 2020

L’iPhone 2020 alle luci della ribalta

Ecco un’anteprima delle nuove funzionalità che, secondo le indiscrezioni, potrebbero rendere l’iPhone 2020 il modello più venduto di Apple e nuove cattive notizie relative al TouchID presente su iPhone 11 di quest’anno. Presenteremo inoltre la prossima generazione di AirPods, che potrebbe debuttare molto prima del previsto, e gli ultimi aggiornamenti MacBook Apple recentemente annunciati.

Continuano a girare insistentemente voci secondo le quali Apple eliminerebbe la funzionalità di tocco 3D sull’iPhone 11. Uno studio elaborato questa settimana da DigiTimes di questa settimana, citando fonti del settore, indica che quest’anno il guadagno dei produttori delle unità touch sarà inferiore, mentre Apple adotterà componenti a basso costo.

Questo avvalorerebbe la tesi che l’analista di lunga data di Apple Ming-Chi Quo suggerì qualche settimana fa circa l’eliminazione di questa funzione. Sulla base del recente codice beta di iOS 13, sembrerebbe che la funzionalità rimarrà in qualche misura, ma potrebbe trasformarsi in una funzione tattile simile a quella che abbiamo visto nell’iPhone XR piuttosto che continuare a essere un vero e proprio 3D Touch.

Ma a questo punto, sono i modelli di iPhone del 2020 che hanno già iniziato a rubare la scena. A due mesi dal lancio del prossimo iPhone, siamo già bombardati da voci sui suoi successori. Un rapporto degli analisti di JP Morgan, citato questa settimana dalla CNBC, corrobora molte delle voci esistenti sui modelli di iPhone 2020 e apporta alcuni nuovi spunti.

Sembra che gli iPhone 2020 siano disponibili in tre dimensioni: un modello più piccolo da 5,4 pollici che sostituirebbe l’attuale da 5,8 pollici, uno da 6,1 pollici (stesse dimensioni dell’XR) e una versione Max da 6,7 pollici. Tutti e tre i modelli saranno dotati di display OLED. Il rapporto afferma inoltre che almeno due dei tre modelli saranno dotati di connettività 5G, se non tutti e tre. Ciò significa che il modello da 6,1 pollici sarebbe disponibile sia con connessione 5G che senza, e che quest’ultima versione sarebbe ovviamente più economica.

 

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *